Prenota un appuntamento con la Dott.ssa Pedrinelli Carrara 347.9471337

Art-Therapy

Art-Therapy

Che cosa è l’Art-Therapy in psicoterapia

Per Art-Terapy in psicoterapia si intendono una serie di attività su base artistica, cioè che utilizzano la musica, il disegno, la pittura, la scultura e la scrittura, ma il cui obiettivo non è quello di produrre una opera d’arte.

Essendo un lavoro psicoterapeutico si è interessati al procedimento utilizzato, per esempio la colorazione come scarica delle tensioni, e ai significati che spontaneamente vengono collegati con i gesti grafici e i colori utilizzati.

Per questo motivo, non è rilevante se il disegno di una situazione è ben fatto o stilizzato o appena accennato, ma è importante il contenuto psicologico che la persona vuole esprimere con quel disegno oltre ai ricordi e alle emozioni che vi sono collegati.

Ci si esprime soltanto con l’arte?

Non ci si esprime soltanto con un disegno o un testo scritto, per fare due esempi, ma quel disegno e quel testo scritto sono degli stimoli per la persona a contattare parti di sé e ad esprimerle spontaneamente dando loro una forma e un colore per poi approfondire verbalmente e  in modo profondo le dinamiche psicologiche collegate.

Chi può fare un percorso di Art-Therapy?

Ogni persona che trovi giovamento dall’espressione di sé attraverso il mezzo artistico, ogni persona che fa fatica a parlare di sé ma ci riesce molto meglio attraverso altri mezzi come la scrittura o il disegno e ogni persona che non ha trovato una risposta al suo problema attraverso le psicoterapie classiche.

Bisogna saper disegnare bene?

Assolutamente no. Non si tratta di un percorso artistico, il disegno serve a dare una forma a quel pensiero. Se voglio disegnare una persona, anche utilizzando soltanto 5 brevi linee e il tondino posso dire che quella è la persona X, che ho conosciuto in un certo periodo e che con me ha quel determinato rapporto.

E’ un lavoro psicologico, non artistico. Dall’arte si prendono soltanto gli strumenti che riguardano il disegno e il colore, ma poi ogni persona ha il suo modo di disegnare. Non è importante quanto il disegno sia fatto bene, ma ciò che la persona esprime con i suo i gesti grafici. Si può abbozzare qualcosa, l’interesse non è verso la grafica, ma verso i contenuti.

Sono i significati che la persona dà a quello che ha disegnato che assumono rilevanza e non a come ha fatto bene il disegno.

Allo stesso tempo, i colori sono molto importanti e possono riguardare emozioni e stati d’animo che, messi nel foglio, rimandano a determinati vissuti psicologici.

Perchè è utile l’arte terapia?

Perché aiuta la persona a tirare fuori spontaneamente i suoi vissuti psicologici e a poterli rendere concreti. Quando si imprime qualcosa in un foglio e lo si vede, lo si comprende meglio e il lavoro psicoterapeutico che si effetta sul disegno diventa più incisivo. Inoltre, il percorso psicoterapeutico si abbrevia perché certe elaborazioni sono avvenute più in fretta e con migliore comprensione.

Dott.ssa LAURA PEDRINELLI CARRARA
Psicologa, Psicoterapeuta, Ipnotista Ericksoniana
Studio in Via Marche, 71 a Senigallia (An)
Cell. 347/9471337
www.laurapedrinellicarrara.it

laurapedrinelli@libero.it

Se credi che questo articolo possa essere utile e vuoi contribuire alla sua diffusione, condividilo attraverso uno dei canali social presenti qui sotto!
Facebooktwitterlinkedinmail
12 utenti hanno letto questo articolo

Presente su:

Contatti:

Senigallia (AN): Via Marche, 71
+(39) 347.9471337
scrivi una mail
P.IVA 02240300422
C.F. PDRLRA66P57I608R

Seguimi sui social:

Facebooklinkedinyoutube