Contatta la Dott.ssa Pedrinelli Carrara 347.9471337

I consigli della Psicologa per affrontare al meglio la menopausa

La menopausa rappresenta un periodo dal cui inizio la donna perde la propria fertilità e assiste ad alcuni cambiamenti corporei che le comportano una serie di sintomatologie.

I cambiamenti corporei riguardano, generalmente, la crescita di peso, la trasformazione del giro vita, il diradamento e la perdita dei capelli, la pelle più sottile e meno idratata, la pancia gonfia, gli occhi più facilmente arrossati o irritati.

I sintomi consistono, nella maggior parte dei casi, nella cessazione delle mestruazioni, nelle vampate di calore con facile sudorazione, negli sbalzi umorali, nella più marcata fragilità ossea che può portare all’osteoporosi, nella possibilità di palpitazioni cardiache, negli sbalzi di pressione, nella secchezza vaginale e nel calo del desiderio sessuale.

Cambiamenti corporei e  sintomi sono importanti perché possono produrre  ripercussioni a livello psicologico sul soprattutto sul piano emotivo e sul modo di percepire se stesse e la propria femminilità.

E’ basilare, non farsi troppo influenzare da una cultura occidentale che vuole le donne sempre giovani e sensuali per relegarle a un modo di essere superficiale che viene ammirato soltanto per poi essere sminuito.

Essere belle significa star bene con se stesse e con la propria età; se presente, l’armonia con se stessi si espande anche agli altri ed è la cosa maggiore da ricercare perché rappresenta il vero benessere della persona.

Al contrario, la bellezza e la giovinezza ostentate o continuamente cercate divengono spesso un forzare qualcosa che rimane fine alla ricerca dell’approvazione e del compiacimento dell’altro.

Per questo motivo, possono essere utili una serie di accorgimenti che ho di seguito elencati, ricordando sempre che la bellezza sta soprattutto nell’accettare i cambiamenti e nel sapervi far fronte, accogliendo con orgoglio la propria età e la maturità che essa comporta.

Ecco gli 11 consigli per affrontare al meglio la menopausa

  1. Capire che è un evento fisiologico, non è una malattia, e che dobbiamo imparare a conviverci, se lo contrastiamo non facciamo che nuocere a noi stesse.
  2. Nel caso di menopausa indotta, parlarne con un terapeuta che possa aiutarvi a comprendere tutto ciò che vi sta succedendo e a trovare una maggiore serenità.
  3. Ascoltate il vostro corpo e imparate a capire quali sono i sintomi che maggiormente vivete e come potete fare per limitarli (es. ci sono dei gel da inserire in vagina e degli ovuli specifici che aiutano a limitare la secchezza vaginale e ad avere rapporti non dolorosi; bere vino o mangiare piatti molto elaborati può avere un’influenza sulle vampate di calore).
  4. Non collegate la sterilità con la femminilità, si è donne a prescindere. Purtroppo, ci sono molte giovani che non possono avere figli e non sono in menopausa, potete forse pensare che non siano donne o che non siano femminili? La femminilità non significa poter procreare, ma è ben altro.
  5. Accettate la vita che va avanti, osservate gli anni che passano come un dono, rappresentano il poter andare avanti nel percorso di vita per trovare ulteriori esperienze ed emozioni. Siate orgogliose di voi stesse e sentitevi belle a prescindere.
  6. Provate a fare meditazione o tecniche di rilassamento, aiutano molto a sentirvi in maggior armonia con voi stesse e a limitare i sintomi. In questo link troverete due esercizi di rilassamento da scaricare gratuitamente.
  7. Siate le prime a volervi bene! Ogni donna è meravigliosa nel suo modo di essere, coltivate voi stesse.Più state bene con voi stesse più questo passa anche agli altri e il tutto migliora la vostra qualità di vita.
  8. Ridimensionate il problema, non fatevene travolgere. Nella vita avrete sicuramente affrontato prove peggiori.
  9. Curate di più la vostra immagine. Se avete preso qualche chilo, comprate vestiti nuovi, che si adattano alle vostre nuove forme e che esaltano la vostra persona. Curate il vostro abbagliamento intimo, il vostro look. Non fatevi vedere sempre dal vostro partner con il pigiamone, i calzettoni e la faccia avvilita. Più vi lasciate andare, meno vi piacete, meno piacete agli altri. Curare la propria immagine è importante per l’effetto che di rimando ha su di noi e su chi ci sta intorno. Più ci vediamo brutte più ci deprimiamo e più ci deprimiamo, più allontaniamo gli altri e noi stesse da noi, dalla nostra bellezza interiore.
  10. Confrontatevi con le amiche. Parlate dei vostri problemi con chi li sta vivendo o li ha vissuti, la menopausa è qualcosa che accomuna, prima o poi, tutte le donne. Potreste avere validi consigli o apprendere modalità diverse di reazione. Nello stesso tempo potrete sfogarvi e trovare comprensione e appoggio e non vi sentirete sole.
  11. Chiedete aiuto se la menopausa attiva vissuti psicologici complessi. Se vi sentite particolarmente giù oppure inquiete e trovate difficoltà a confrontarvi con questo avvenimento, è possibile che si attivino dinamiche psicologiche collegate a vissuti precedenti che non avete ben elaborato e compreso.In questo caso, parlarne con un professionista vi può aiutare a comprendere meglio che cosa sta succedendo e a trovare gli strumenti adeguati per farvi fronte.

Per conoscere le ripercussioni psicologiche della menopausa (ACCEDI ALL’ARTICOLO)

Se credi che questo articolo possa essere utile e vuoi contribuire alla sua diffusione, condividilo attraverso uno dei canali social presenti qui sotto!
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
424 utenti hanno letto questo articolo

Lascia un commento

Presente su:

Idea Psicologo
Ordine degli Psicologi delle Marche

Contatti:

Senigallia (AN): Via Marche, 71
+(39) 347.9471337
scrivi una mail
P.IVA 02240300422
C.F. PDRLRA66P57I608R

Seguimi sui social:

Facebookgoogle_pluslinkedinyoutube