Prenota un appuntamento con la Dott.ssa Pedrinelli Carrara 347.9471337

Come riconoscere l’amore truffaldino

Come riconoscere l’amore truffaldino

Nell’articolo collegato L’amore truffaldino: gli scopi e le manipolazioni ti spiego che cosa è l’amore truffaldino, quali sono gli scopi alla base e le tecniche manipolatorie attuate.

Riprendendo la definizione che ti ho scritto nell’altro articolo, ti ricordo che: l’amore truffaldino non ha niente di sentimentale, ma è soltanto una vera e propria manipolazione attuata da una persona truffaldina per raggiungere il suo o i suoi scopi a tuo discapito.

Quali sono quindi le modalità per capire se la persona che hai conosciuto su internet, così bella, complice e interessante sia davvero chi dice di essere e non un truffatore che vuole soltanto divertirsi alle tue spalle oppure rubarti dei soldi?

I punti principali per cercare di capire se l’altro sia davvero sincero

Ti scrivo alcune modalità per indagare se l’altro sia davvero chi dice di essere, ovviamente l’approfondimento della tua ricerca sarà più incisivo dal momento in cui lui inizia a chiederti soldi o ad avere comportamenti contradditori o equivoci. Insomma, indaga subito sulla sua reale identità e, dal momento che temi che potrebbe non essere sincero, approfondisci la tua ricerca.

  • Controlla la sua presenza sui social: quanti contatti ha, che tipo di post pubblica, che tipo di storie scrive, chi sono i suoi contatti/followers. Dalle fotografie puoi capire se ci sono persone con famiglia, se ci sono soprattutto donne o uomini, se ci sono pochi contatti, se non ha messo neanche una sua foto o le stesse che ha inviato anche a te.
  1. Se ti interessa un uomo e vedi che, per esempio, nella sua pagina di Facebook i suoi contatti sono all’ottanta per cento donne sole e magari “ammiccanti” è possibile che non stia chattando soltanto con te, ma che sia un abitudinario delle “relazioni” online.
  2. Se c’è soltanto la foto del profilo e non ci sono anche foto di vita, altre foto di lui oltre a poche interazioni da parte di altri contatti e pochi post è possibile che sia un profilo falso oppure che nasconda qualcosa.
  3. Mantieni sempre il dubbio fino a che non lo conosci veramente, lui sicuramente avrà molte motivazioni da spiegare, ma saranno veritiere?
  • Fatti dare le sue generalità. Andando avanti con l’amicizia virtuale, se è davvero chi dice di essere non avrà problemi a rivelarsi con nome, cognome (se lo hai conosciuto su un sito di incontri è possibile che tu non li sappia). Fatti dire dove vive (se iniziate a sentirvi spesso sarà il caso anche di sapere la via in modo da avere notizie specifiche che non ha ragione di nasconderti se è onesto/a, che lavoro fa e dove lavora.
    Puoi controllare le immagini di dove abita e lavora su Google maps e valutare se le descrizioni che te ne ha fatto corrispondono.
  • Fai attenzione a ciò che dice. Quando si racconta la propria vita si fanno automaticamente nomi, si danno riferimenti di città, luoghi ed esperienze. Racconti troppo generici sono ambigui. Approfondisci quanto afferma e poi osserva su internet se trovi quei posti e se sono come ti ha descritto.
  • Valuta il suo livello di sincerità e trasparenza. Ci sono uomini/donne che nascondono parti importanti della loro vita privata (un matrimonio, una situazione di illegalità, per esempio), confrontare quanto dicono con le tue aspettative è fondamentale. Per esempio, se a ora di cena non è mai contattabile oppure ti contatta soltanto quando dice lui/lei questo può essere un campanello d’allarme di una situazione di vita non completamente chiara.
  • Il protrarsi del contatto virtuale. Se una persona è davvero presa da te, non continua imperterrita a vivere la relazione attraverso la chat o l’email e neanche soltanto per telefono.

Questo è un campanello d’allarme importante, non può sottrarsi a lungo al vedervi di persona, se lo fa, credimi, ci sono altre                           motivazioni che non sono così chiare come lui ti afferma.

  • Le promesse procrastinate. La persona che nasconde qualcosa, soprattutto chi ha un’altra relazione oppure non è davvero chi dice di essere, inizialmente eviterà di incontrarti subito o nel breve tempo. Generalmente si possono avere tre atteggiamenti.
  1. Nel primo è lui/lei che spontaneamente ti parla di quando vi incontrerete, di come sarà bello ma che purtroppo ancora non è possibile (per una serie di scuse molto convincenti), ovviamente la procrastinazione durerà a lungo e avrà sempre delle buone scuse.
  2. Nel secondo atteggiamento, a seguito delle tue richieste, lui/lei potrà metterti un appuntamento in presenza, ma poi avrà un                           intoppo per cui non verrà.
    Potrà anche scomparire per alcuni giorni per poi ricomparire scusandosi e accennando a grossi problemi famigliari o di lavoro                       (ghosting e zombieing te li ho descritti nell’articolo L’amore truffaldino: gli scopi e le manipolazioni ).
  3.  Nel terzo atteggiamento, sarai tu a voler concretizzare la relazione vedendovi di persona, la reazione del/la truffaldino/a sarà la                    stessa del primo atteggiamento.
  • L’approfittarsi per “necessità”. Se quando vi incontrate devi pagare tutto tu, magari anche il viaggio per vedervi, allora qualcosa non torna. Soprattutto se l’altro è un uomo, è buona norma che sia lui ad offrire il caffè, il pranzo o la cena, ma allo stesso tempo non può pagare tutto lui.

Attenzione al fatto che l’altro/a possa approfittarsi del vostro innamoramento per divertirsi e mangiare a spese vostre magari                         adducendo al fatto che ha perso il lavoro, che sta vivendo un momento difficile o che spende tutti i soldi per un famigliare                               ammalato  o disabile: non siete voi che dovete sopperire ai suoi problemi, soprattutto di una persona che conoscete in realtà                          davvero poco (anche se vi sembra di conoscerla da tempo).

  • False identità. A volte, il truffaldino è molto astuto perché truffare è il suo “mestiere”. È possibile che ti dia dei riferimenti assolutamente veritieri ma che, in realtà, non corrispondano a lui.
  1. Per prima cosa, utilizza Google e sul motore di ricerca digita Google immagini. Ti si aprirà la pagina di Google e a destra della parola digitata troverai 3 icone (telefono, macchina fotografica, lente di ingrandimento), posizionando il cursore sopra la macchina fotografica ti apparirà la scritta Ricerca tramite immagini, cliccaci sopra.
  2. A questo punto non dovrai far altro che caricare la foto di lui/lei e poi vedere in quali pagine si trova nel web e se quindi corrisponde sempre allo stesso nome.

Più difficile sarà smascherarlo se ha rubato interamente l’identità, invece che soltanto l’immagine. Dovrai controllare direttamente valutando se la mail che hai corrisponde a quella scritta sul sito e, se è un sito di lavoro, prova comunque a inviargli una mail di saluti. Poche parole ma che implicano che tra di voi ci sia una conoscenza, senza entrare troppo nel personale.

Se c’è un numero di telefono prova a contattarlo per sentire così la sua voce (se la conosci) o comunque capire se è lui veramente. Non avvertirlo prima e, se lo fai, non dovrebbe aver alcun problema a ricevere una mail di soli saluti e a rispondere, anche se è un’email del lavoro ed è gestita dalla segretaria.

  • Richiesta di soldi. Ad un certo punto, generalmente dopo un po’ di tempo che vi frequentate per chat, per telefono o anche di persona, è possibile che il truffaldino (o la truffaldina) abbia bisogno di soldi.

Fai molta attenzione perché quando una persona che dice di amarti ti chiede soldi deve essere per te un campanello d’allarme­ se conosci soltanto lui e la vostra relazione non soddisfa tutti i punti qui di seguito:

  1. Non conosci nessuno della sua famiglia o più amici (potrebbe farti conoscere un amico che in realtà potrebbe essere il suo “socio”).
  2. Non sai dove lavora oppure lo sai, ma non puoi andare a trovarlo per qualche scusa che ti dice ogni volta o perché si trova in un’altra regione o Stato o Continente.
  3. Non lo frequenti in presenza.
  4. Non vivi una storia chiara e piena con lui, non frequentate amici insieme, non avete esperienze di vita insieme.

È vietata la riproduzione anche parziale del testo senza il riferimento al titolo dell’articolo e all’autrice.

Questo articolo fa parte di una serie di 5 articoli di approfondimento sul tema dell’amore truffaldino, se ti interessa leggere anche gli altri clicca sui link sottostanti.

Le strategie efficaci per evitare l’amore truffaldino

L’amore truffaldino: gli scopi nascosti
L’amore truffaldino: Le tipologie di manipolazione
Come evitare l’amore fasullo online e la perdita di soldi

 

Dott.ssa LAURA PEDRINELLI CARRARA
Psicologa, Psicoterapeuta
Studio in Via Marche, 71 a Senigallia (An)
Cell. 347/9471337
www.laurapedrinellicarrara.it

laurapedrinelli@libero.it

Se credi che questo articolo possa essere utile e vuoi contribuire alla sua diffusione, condividilo attraverso uno dei canali social presenti qui sotto!
Facebooktwitterlinkedinmail
352 utenti hanno letto questo articolo

Presente su:

Contatti:

Senigallia (AN): Via Marche, 71
+(39) 347.9471337
scrivi una mail
P.IVA 02240300422
C.F. PDRLRA66P57I608R

Seguimi sui social:

Facebooklinkedinyoutube