Contatta la Dott.ssa Pedrinelli Carrara 347.9471337

Imparare a godere delle piccole cose

Lavorare su se stessi, soprattutto se si tratta di selfhelp (autoaiuto), significa anche ascoltarsi non solo nelle situazioni disfunzionali, quelle cioè che ci rendono emozioni negative e che dobbiamo imparare a gestire meglio. Lavorare su se stessi, aiutare se stessi, significa anche contattare le proprie risorse e dare il giusto valore agli avvenimenti della nostra vita.

Spesso tendiamo a notare molto di più, e a viverne maggiormente i risvolti emotivi, quegli avvenimenti che ci coinvolgono fortemente in modo positivo, mentre le piccole cose le diamo quasi per scontate. Al contrario, riguardo agli avvenimenti negativi, quelli che ci fanno arrabbiare, ci fanno soffrire, ci creano imbarazzo o comunque un disagio, diamo peso anche alle piccole cose creando così un divario molto grande fra i vissuti positivi e quelli negativi.

Ci sono persone che prendono la vita diversamente e che quindi, avendo l’abitudine di vedere il bicchiere mezzo pieno, non si fanno abbattere dalle situazioni negative. Ma non siamo tutti così, soprattutto le persone molto sensibili, o che hanno vissuto eventi di forte sofferenza, tendono a far fatica ad apprezzare le piccole cose se sono nel momento di difficoltà.


Riuscire a godere delle circostanze positive che sembrano irrilevanti è invece molto importante per il proprio benessere psicofisico.


Poter apprezzare uno scambio di parole con una persona sconosciuta incontrata al supermercato o dal dentista, per esempio, oppure lo spettacolo della natura quando il sole tramonta o si presenta nella sua maestosità. Il sorriso di una persona amica o di un nipotino, un piatto cucinato che è venuto ben preparato o un maglione che ci dona particolarmente.

Sembrano avvenimenti di poca rilevanza di fronte a vissuti di sofferenza, di rabbia, di solitudine, di paura, di ansia o altro ancora.

In realtà, nel momento in cui li apprezziamo diamo più valore a quella giornata e a noi stessi, alziamo, anche se di poco, il tono dell’umore e rompiamo, momentaneamente, la spirale di vissuti negativi che stiamo affrontando.

La nostra motivazione nel fare le cose si alza abbassando automaticamente i livelli di svogliatezza e di tendenza a vedere le cose in negativo.


Ricordiamoci sempre che un sassolino di fronte ad un masso non ha alcuna rilevanza, anzi scompare; al contrario, tanti sassolini possono arrivare a fare un volume più grande di quel masso!


Per chi fosse interessato può essere utile il libro Quattro passi per volersi bene: tecniche per migliorare il proprio benessere psicologico

Quattro passi per volersi bene – Tecniche per migliorare il proprio benessere psicologico

Dott.ssa LAURA PEDRINELLI CARRARA
Psicologa, Psicoterapeuta
Studio in Via Marche, 71 a Senigallia (An)
Cell. 347/9471337
www.laurapedrinellicarrara.it
laurapedrinelli@libero.it

Se credi che questo articolo possa essere utile e vuoi contribuire alla sua diffusione, condividilo attraverso uno dei canali social presenti qui sotto!
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
149 utenti hanno letto questo articolo

Lascia un commento

Presente su:

Idea Psicologo
Ordine degli Psicologi delle Marche

Contatti:

Senigallia (AN): Via Marche, 71
+(39) 347.9471337
scrivi una mail
P.IVA 02240300422
C.F. PDRLRA66P57I608R

Seguimi sui social:

Facebookgoogle_pluslinkedinyoutube