Contatta la Dott.ssa Pedrinelli Carrara 347.9471337

L’ansia da regalo

Ansia da regalo - Dott.ssa Laura Pedrinelli Carrara Psicologa Psicoterapeuta Senigallia

In prossimità delle feste natalizie, ma anche in occasione di tutte quelle situazioni che ci richiedono l’acquisto di un dono (compleanni, matrimoni, ricorrenze, ecc.) è possibile che si attivi l’ansia da regalo.

Che cosa è l’ansia da regalo?

L’ansia da regalo è uno stato di lieve, media o forte inquietudine che rientra nel campo dell’ansia da prestazione e dei vissuti da stress e si attiva quando si presentano uno o più delle seguenti situazioni:

  • Non sappiamo che cosa regalare e ci teniamo a far bella figura.
  • Desideriamo soddisfare il festeggiato che però è di gusti difficili o ha già tutto.
  • Col regalo vogliamo dimostrare il nostro affetto e quanto l’altro sia importante per noi.
  • Ci siamo ridotti all’ultimo momento e non abbiamo il tempo per pensare o per ricercare delle idee durante lo shopping, anche perché magari non abbiamo neanche il tempo di fare shopping.
  • Non sappiamo se l’altro ci farà o meno il regalo (per es. perché è Natale) o non ricordiamo cosa e se ce lo ha fatto nella medesima occasione (es. compleanno) e quindi abbiamo problemi a decidere il budget di spesa e addirittura se farla questa spesa.
  • La persona a cui dobbiamo fare il regalo è molto critica e giudicante.
  • Non sappiamo se sia o meno il caso di fare quel regalo.

Che cosa proviamo quando siamo presi dall’ansia del regalo?

Dal momento in cui realizziamo che è tempo di comprare quel o quei regali inizia un determinato iter che riguarda:

a) Periodo di riflessione: pensiamo spesso alla/alle persona/e a cui dobbiamo fare il regalo e quale regalo potremmo fare. La riflessione può portare via molto tempo, poiché pur fra le varie ipotesi non si trova mai la scelta giudicata giusta. L’ansia in questo caso c’è, è ancora lieve e tende a salire col tempo.

b) Periodo di “scossa”: dopo la riflessione, ci accorgiamo che è passato del tempo e ancora non ci siamo mossi, la data in cui consegnare il dono è alle porte e ancora non abbiamo concluso nulla. L’ansia sale ulteriormente influenzando il nostro pensiero con fantasie negative, dove ogni possibile ipotesi fatta non va più bene. A volte decidiamo per un regalo, ma poi ci ripensiamo.

c) Azione:

  1. si compra il regalo, spesso l’acquisto è fatto più per togliersi il pensiero e quietare l’ansia che per la piacevolezza di comprarlo. L’ansia si quieta, ma emerge una sorta di insoddisfazione verso se stessi per la modalità con cui si è arrivati all’acquisto.
  2. In alcuni casi, il malessere per la scelta da fare è talmente elevato da delegare qualcun altro a comprare il dono e lasciare a lui la scelta del regalo. Questo comportamento tende a rimandare da un lato il senso di colpa per non averci pensato direttamente (nel caso il regalo fosse per un caro), dall’altro la sensazione di essersi tolti un peso per aver delegato l’onere e quindi anche la responsabilità del regalo.

Quali sono le cause alla base dell’ansia da regalo?

Le cause risiedono nelle dinamiche ansiose che influenzano il pensiero e la concentrazione in modo negativo.

Entriamo nella convinzione che qualsiasi regalo non vada bene, che l’altro ce l’abbia già o non lo gradisca o che lo riceverà da altri.

Questa tipologia di pensieri peggiorano lo stato emotivo e innescano ulteriori fantasie negative che minano la scelta soddisfacente.

Chi prova l’ansia da regalo?

Usualmente, è tipica delle persone che tendono a provare ansia, ma a volte può venire anche quando la situazione è speciale e il regalo quindi assume una forte rilevanza a livello affettivo o di immagine delle persona.

Alcuni consigli per gestire l’ansia da regalo

  • Informarsi prima chiedendo al festeggiato, o a persone a lui vicine, cosa gli potrebbe piacere o essere utile.
  • Agire anticipatamente stimolando in modo indiretto la persona e ottenendo la verbalizzazione di ciò che desidera. Per esempio, farlo parlare di qualche libro che ha letto per capire il genere che preferisce. In questo modo, quando acquisterete un libro per lui, sarete più tranquilli sulla scelta fatta.
  • Ricordarsi che un regalo, se è fatto col cuore, va sempre bene perché dimostra la vicinanza verso quella persona. Se poi l’altro non rimane soddisfatto significa che non ne capisce il senso o non gli interessa, quindi perché prendervela?!
  • Acquistare un regalo che si può cambiare, evitare i saldi o gli oggetti non sostituibili.
  • Fare una lista di nomi delle persone a voi care e durante l’anno segnarci il regalo che vi viene in mente o che loro, indirettamente, verbalizzano. Prima di comprare il regalo accertatevi che possa ancora andare bene (non sia un oggetto che poi l’altro si è comprato).
  • Per Natale, preparare una lista con tutte le persone a cui pensate di voler fare il regalo e iniziate a scrivere le varie ipotesi di fianco ad ognuna, poi ogni volta che vi viene un’idea la aggiungete nella lista di fianco a quel nome.
  • Confrontarsi con amici e conoscenti per avere altre idee a cui magari non abbiamo mai pensato.
  • Oggi è possibile fare acquisti su internet con la consegna nelle 12-24 ore, online potrete anche trovare molte idee diverse di regalo.
Se credi che questo articolo possa essere utile e vuoi contribuire alla sua diffusione, condividilo attraverso uno dei canali social presenti qui sotto!
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
322 utenti hanno letto questo articolo

Lascia un commento

Presente su:

Idea Psicologo
Ordine degli Psicologi delle Marche

Contatti:

Senigallia (AN): Via Marche, 71
+(39) 347.9471337
scrivi una mail
P.IVA 02240300422
C.F. PDRLRA66P57I608R

Seguimi sui social:

Facebookgoogle_pluslinkedinyoutube